Sessioni

Le sessioni di Windows Server Conference 2012 sono presentazioni, ricche di demo ed esempi pratici, frutto dell'esperienza sul campo degli speaker.

I contenuti sono divisi in sessioni di 75 minuti ciascuna. Le sessioni si tengono in parallelo in quattro sale e ogni partecipante può costruirsi la sua agenda personalizzata, scegliendo gli argomenti da seguire.

Scopri gli argomenti che ti interessano di più e costruisci il tuo percorso di apprendimento personalizzato!

Argomenti
Livello
Tecnologia
WS01
Windows Server 2012 Technical Overview
Sala A
25 ottobre @ 09.15 - 10.30


Argomenti
    Active Directory Client & Deployment Cloud, Azure, Office365 Hyper-V Management Networking RDS/VDI Storage & File Web
Livello
200
Windows Server 2012 è sicuramente una major release del sistema operativo Microsoft per le grandi novità che introduce, anche in ambiti fondamentali come storage, file system, networking, virtualizzazione.
Vedremo in questa sessione una panoramica tecnica delle nuove funzionalità e degli scenari che Windows Server 2012 consente di implementare.

Contenuti:

    Nuove funzionalità
    Virtualizzazione
    Management e automazione
    Storage
    Networking
    Web
    RDS/VDI

WS02
Aggiornare Active Directory a Windows Server 2012
Sala A
25 ottobre @ 11.15 - 12.30

Ermanno GolettoErmanno Goletto
SysAdmin.it
Mario SerraMario Serra
SysAdmin.it

Argomenti
    Active Directory Networking
Livello
300
In questa sessione vedremo l’evoluzione di Active Directory in Windows Server 2012. Tra le funzionalità amministrative sono stati introdotti il cestino, l’interfaccia grafica per le Fine-Grained Password Policy e tutta una serie di nuove cmdlet Powershell, ad esempio per la gestione delle repliche.
Parleremo della Virtualization-safe technology per i Domain Controller e di come il Dynamic Access Control estenda l’Autorizzazione usando un modello claim-based.
Infine approfondiremo le tematiche di migrazione alla nuova Active Directory di Windows Server 2012 da ambienti Windows Server 2003 e 2008.

Contenuti:
    Active Directory Recycle Bin
    Interfaccia per Fine-Grained Password Policy
    Active Directory PowerShell enhancements
    Virtualization-safe technology:
    Domain Controller Cloning
    Dynamic Access Control
    Scenari di migrazione
WS03
Gestione avanzata di Windows Server 2012 con PowerShell 3.0
Sala A
26 ottobre @ 10.30 - 11.45


Argomenti
    Active Directory Management
La sessione è incentrata sulle novità introdotte da PowerShell 3.0 per la gestione di ambienti Windows Server. Poche slide e moltissime demo!
Prenderemo come esempio varie aree di amministrazione, quali Active Directory e Hyper-V, e vedremo come usare PowerShell e le nuove cmdlet per automatizzare / rendere più efficienti i vari task.

Contenuti:
WS04
Windows Server 2012 Management Tools
Sala B
25 ottobre @ 13.45 - 15.00

Silvio Di Benedetto Silvio Di Benedetto
Inside Technologies

Argomenti
    Client & Deployment Management
Livello
300
Il Private Cloud introduce nuove sfide per l’amministrazione dei server. In questa sessione vedremo com’è cambiato l’approccio alle problematiche di Management in Windows Server 2012. La prima grande novità è l’utilizzo degli standard: WS-Management e SMI-S sono i protocolli di default per la gestione  di computer e storage esterni. La seconda area di investimento è stata il miglioramento delle funzionalità di automazione, vedremo che novità introduce PowerShell 3.0, tema che è approfondito in una specifica sessione.
Come ultima cosa analizzeremo come utilizzare le nuove interfacce di Server Manager per la gestione di server remoti e/o di più server contemporaneamente.

Contenuti:
    Funzionalità di Management basate su Standard
    Automazione: PowerShell 3.0
    Nuove funzionalità in Windows Server Management
    Gestione Centralizzata
    Deploy e management di ruoli su server locali e remoti
WS05
Gestione degli update in Windows Server 2012: WSUS e Cluster Aware Updating
Sala B
26 ottobre @ 12.00 - 13.15


Argomenti
    Client & Deployment Management
Livello
300
La gestione degli aggiornamenti rimane uno dei task più critici per gli amministratori. In questa sessione parliamo del server WSUS della nuova generazione.
Vedremo come prima cosa che, finalmente, il setup è completamente integrato in Server Manager! Altra grossa novità è l’introduzione di 12 nuove cmdlet PowerShell per la gestione.
Uno degli scenari più complessi è l’aggiornamento dei cluster, soprattutto gli Host di virtualizzazione: prima di applicare gli update a riavviare un nodo di un cluster è necessario spostare tutte le Virtual Machines (o spegnerle se non è possibile spostarle).
Windows Server 2012 introduce il Cluster-Aware Updating (CAU), una feature che permette di installare gli update su un cluster in maniera completamente automatica e senza causare disservizi.

Contenuti:
    Next Generation WSUS
    Setup Integrato in Server Manager
    Miglioramenti nella sicurezza
    Gestione con PowerShell
    Cluster-Aware Update
    Installazione
    Scenari di utilizzo
    Gestione di server remoti
WS06
Deployment di Windows Server 2012
Sala B
25 ottobre @ 15.05 - 16.20


Argomenti
    Client & Deployment Management
Livello
300
La sessione analizza le varie metodologie di deployment di Windows Server 2012, vedremo come funziona Windows Deployment Services e analizzeremo le varie opzioni di deploy: normale, Server Core e la nuova Minimal Server Interface.

Contenuti:
    Image Base Setup
    Microsoft Deployment Toolkit 2012
    Windows Deployment Services
    Windows Server 2012 Deployment Options
    Minimal Server Interface
WS07
Windows 8 in un ambiente Windows Server 2008/2012
Sala B
25 ottobre @ 16.35 - 17.50


Argomenti
    Active Directory Client & Deployment Management
Livello
300
Windows 8 introduce una nuova interfaccia, il supporto pieno del modello touch, l’integrazione con Live ID per il logon e la memorizzazione delle impostazioni principali, un nuovo desktop.
Vedremo in questa sessione le principali novità sistemistiche introdotte da Windows 8 e cosa comporta l’introduzione di Windows 8 in una rete esistente, in termini di installazione, configurazione, GPO policy e management. Vedremo la gestione in Windows Server 2012 dei componenti e della security introdotti dalla nuova piattaforma client.

Contenuti:
    Windows 8 IT Pro news
    Windows 8 security
    Windows 8 management
    Windows Server 2008/2012 Group Policy Object (GPO)
WS08
Windows Azure per IT Pro: virtual machines, virtual networks e hybrid infrastructures
Sala B
26 ottobre @ 10.30 - 11.45


Argomenti
    Cloud, Azure, Office365 Networking Hyper-V
Livello
300
Windows Azure ha recentemente introdotto il supporto IaaS per poter ospitare Virtual Machine, e diiventano molto interessanti gli scenari di integrazione tra l’ambiente interno ed il cloud, ad esempio per poter fornire servizi di Disaster Recovery dei servizi principali.
Vedremo in questa sessione come funziona il networking in Azure, come configurare virtual network, e come integrare nella rete WAN aziendale sistemi e reti attestate sui servizi Cloud di Azure.

Contenuti:
    Windows Azure IaaS
    Azure Virtual Networks
    Network Management
    Site-Branch WAN public/private
WS09
Integrare Active Directory con Office 365 e Windows Azure
Sala B
26 ottobre @ 14.30 - 15.45


Argomenti
    Active Directory Cloud, Azure, Office365
Livello
300
L’implementazione di ambienti misti Private/Public Cloud è un tema sempre più gfrequente nelle organizzazioni e negli ambienti IT.
Il public cloud di Microsoft, Office 365 e Windows Azure, implementa di fatto un ambiente Active Directory.
Vedremo in questa sessione come integrare tramite Windows Server 2012 Active Directory Federation Service l’ambiente on-premises con l’ambiente Cloud, sia per le funzionalità di Single Signon, che per poter avere un modello centralizzato di Identity, di gestione password e di relative policy.
Accenneremo a come integrare le “rubriche aziendali” dei principali ambienti applicativi quali Exchange, Lync,  SharePoint.

Contenuti:
    Identity Federation
    ADFS
    Single Signon
WS10
Hyper-V 3.0 over SMB e la gestione dello storage
Sala A
25 ottobre @ 15.05 - 16.20


Argomenti
    Hyper-V Storage & File
Livello
300
Hyper-V 3.0 introduce molte nuove opzioni per gestire lo storage del Private Cloud e per garantire Continuous Availability e High Scalability senza necessariamente dover acquistare una SAN.
Tra le funzionalità più interessanti, vedremo l’Hyper-V over SMB, che permette di usare delle share di rete (create in Windows Server 2012 e quindi che usano SMBv3) come storage delle Virtual Machine.
Vedremo come funziona il VHDX, il nuovo formato dei Virtual Hard Disk e le nuove capacità che abilita quali il VHD shrinking ed il consolidamento dinamico degli snapshot.
Vedremo infine i nuovi scenari di migrazione/alta affidabilità, come la migrazione cross cluster o quella shared nothing: una Virtual Machine attiva su un host, in caso di crash dell’host stesso, può fare failover su un altro host, tutto questo senza dover utilizzare SAN o storage condivisi tra i due nodi, ma solo usando lo storage SMB.

Contenuti:
    Hyper-V over SMB
    Virtual Fiber Channel
    VHDX: il nuovo formato per i Virtual Hard Disk
    Scenari di migrazione dello storage
WS11
Hyper-V 3.0 Networking
Sala A
25 ottobre @ 17.55 - 19.10


Argomenti
    Hyper-V Networking
Livello
300
Nel networking di Hyper-V 3.0 sono state introdotte molte nuove funzionalità, sia per migliorare la gestione e le performance sia per permettere agli utenti di gestire in modo semplice ambienti multi-tenant.
In questa sessione vedremo come l’introduzione di Hyper-V Extensible Switch consenta di configurare più reti virtuali sulla stessa rete fisica, semplificando nettamente il networking: non è più necessario gestire delle VLAN per separare il traffico di due gruppi di server, è possibile creare due reti virtuali e gestire le logiche di interazione tra le due reti e la rete fisica.
Parleremo anche delle funzionalità introdotte per migliorare le performance: Single Root I/O Virtualization (SR-IOV) che permette di fare I/O direttamente tra la Virtual Machine e la scheda di rete, delle nuove Dynamic Virtual Machine Queues che allocano dinamicamente le code alle Virtual Machine che ne hanno bisogno e dei protocolli per migliorare la gestione dei grossi volumi di traffico.

Contenuti:
    Hyper-V Extensible Switch
    Network Virtualization
    Generic Routing Encapsulation
    Address Rewrite
    Performance
    Single Root I/O Virtualization
    Data Center TCP
    Data Center Bridging
    Dynamic Virtual Machine Queues
WS12
Disaster Recovery geografico con Hyper-V 3.0 Replica
Sala A
26 ottobre @ 12.00 - 13.15


Argomenti
    Hyper-V
Livello
300
Per garantire l’affidabilità del Private Cloud molte aziende utilizzano soluzioni di Failover Cluster, ma cosa succede se c’è un incendio o un allagamento della sala server? Pochi implementano funzionalità di Disaster Recovery Geografico, soprattutto per ragioni di costo. In questa sessione vedremo come gestire un sito di Disaster Recovery geografico, a basso costo (non sono necessari nè storage nè connettività particolari), utilizzando una delle funzionalità più interessanti di Server 2012: l’Hyper-V Replica.

Contenuti:
    Scenari di Disaster Recovery
    Hyper-V Replica tra Data Center o  verso un Hoster
    Replica Asincrona
    Impostare il Server primario e il server di replica
    Replication Resilience
    Test e Gestione dei failover tra i due siti
    Configurazione del networking per gestire la replica e il failover
    Impatto sul server primario e sul server di replica
WS13
Hyper-V 3.0 per VMware Administrators
Sala B
25 ottobre @ 11.15 - 12.30


Argomenti
    Hyper-V
Livello
300
Hai conoscenze di VMware e vuoi provare il nuovo Hyper-V? Vuoi vedere cosa si può fare con Hyper-V 3.0? Questa sessione è quello che fa per te!
Vedremo le nuove funzionalitò di Hyper-V 3.0 e come Hyper-V implementa le funzionalità più importanti classicamente presenti in vSphere, confrontando le differenti terminologie e utilizzando gli strumenti nativi di amministrazione di Windows Server 2012.
Analizzeremo i tools, anche gratuiti come il Microsoft Virtual Machine Converter, per migrare Virtual Machine da VMware a Hyper-V così da creare ambienti di test pilota in brevissimo tempo.

Contenuti:
    Hyper-V overview & what’s news
    Hyper-V & VMware: terminologia, funzionalità, gestione
    HA VMware ESXi VM su NFS Store
    Virtual Machine Converter e strumenti di migrazione
WS14
Windows Server 2012 IP e Networking news
Sala A
25 ottobre @ 16.35 - 17.50


Argomenti
    Networking
Livello
300
Windows Server 2012 ha introdotto grandi miglioramenti nel networking e questa sessione è interamente dedicata a vedere queste novità.
Parleremo di IP Address Management (IPAM) per la gestione integrata di Ipv4 e Ipv6 address spaces e delle nuove funzionalità di DHCP Failover.
Analizzeremo le 3 grandi aree di miglioramento per prestazioni e funzionalità: gestione della banda e qualità del servizio, come evitare la congestione del traffico, come velocizzare il trasferimento dati per gli storage e applicazioni high-performance.
Infine vedremo il nuovo NIC teaming integrato nel sistema operativo, una funzionalità che consente di astrarre il disegno della rete dalle interfacce fisiche consentendo il teaming anche tra schede di diversi produttori: una funzionalità molto importante per gli ambienti virtuali.

Contenuti:
    IPAM
    DHCP Failover
    Gestione della Banda e QoS
    Data Center Bridging
    Evitare la congestione
    Data Center TCP
    Velocizzare il traferimento dati
    Remote DMA: Network Direct, SMB2-Direct
    NIC Teaming
WS15
Windows Server 2012 Unified Remote Access
Sala B
26 ottobre @ 16.45 - 18.00


Argomenti
    Client & Deployment Networking
Livello
300
Le aziende hanno sempre di più l’esigenza di fornire agli utenti un accesso flessibile ai dati e alle applicazioni "from anywhere on any device", ovviamente mantendo un’adeguata sicurezza e semplificando l’amministrazione dell’architettura. Questa sessione mostrerà come è possibile soddisfare queste esigenze utilizzando le funzionalità di Unified Remote Access introdotte in Windows Server 2012, in particolare vedremo come i client Windows 8 possano essere sempre connessi tramite le funzionalità di Direct Access e come sia addirittura possibile fare join alla rete aziendale da dovunque.
Per le grandi aziende è possibile realizzare architetture multi-site in Alta affidabilità, i client hanno un meccanismo per scegliere automaticamente il sito più vicino.
Tutto questo è realizzabile in maniera molto semplice, ad esempio non sono necessari nè PKI nè apparati IPv6.

Contenuti:
    Scenari di accesso remoto
    Unified Remote Access
    Direct Access da client Windows 8: accesso completamente integrato
    Troubleshooting dell’accesso client
    Off Premise Provisioning
    Architetture multi-site e Alta affidabilità
    Multi-Site client site selection
WS16
Windows Server 2012 VDI: deployment e management
Sala B
25 ottobre @ 17.55 - 19.10

Ermanno GolettoErmanno Goletto
SysAdmin.it
Mario SerraMario Serra
SysAdmin.it

Argomenti
    RDS/VDI
Livello
300
In questa sessione vedremo come le funzionalità VDI, integrate in Windows Server 2012, permettano di raggiungere i  4 goal dell’IT Manager: BYOD (Bring your Own Device: gli utenti usano i propri dispositivi per collegarsi all’infrastruttura aziendale), Anywhere, Any Device (l’utente può collegarsi dovunque si trovi, usando qualunque dispositivo), Gestione Centralizzata e Security.
Andremo ad analizzare come implementare VDI con Windows Server 2012, come utilizzare i Remote Desktop Services per collegarsi ai Virtual Desktop.
Vedremo anche le nuove possibilità per gestire storage, come gestire i dati utente tramite lo User Profile Disk e come gestire l’Alta Affidabilità.

Contenuti:
    VDI in Windows Server 2012
    Amministrazione centralizzata
    Streamlined VM Management
    Gestione degli Storage
    Uso di Remote Desktop Services
    User Profile Disk
    High Availability
WS17
Le tecnologie RemoteFX: ottimizzazione di RDS e Desktop Virtualization
Sala B
26 ottobre @ 09.00 - 10.15


Argomenti
    RDS/VDI
Livello
300
RDS non è più neanche paragonabile al vecchio Terminal Server! É un ruolo chiave usato per collegarsi a Desktop virtuali, session-based desktop e RemoteApp. RemoteFX è l’insieme di tecnologie di Windows Server 2012 pensate per ottimizzare l’accesso via RDP e la User Experience, soprattutto nell’accesso a applicazione multimediali ai servizi centralizzati (RDS, VDI, RemoteApp, ...).
Vedremo come vengono usati dinamicamente i codec ottimizzati per testo /grafica e il rendering progressivo (Adaptive Graphic), come sono state ottimizzate le performance su WAN, grazie alla possibilità di usare UPD/TCP a seconda dell’affidabilità della rete e all’utilizzo, per lo streaming, di codec specifici, che riducono il consumo di banda.
Analizzeremo l’introduzione del supporto per DirectX11 per le Virtual Machine, il supporto di multi-touch e Windows 8, i miglioramenti delle funzionalità di Single Sign-On e le nuove funzionalità di USB redirection per il supporto di dispositivi remoti, anche audio/video.

Contenuti:
    RemoteFX technologies
    Miglioramenti nelle performance WAN
    Supporto per DirectX11 con vGPU
    Multi-Touch e Windows 8
    Single Sign-On
    USB redirection
WS18
Storage revolution: pool, spaces & file system news
Sala A
25 ottobre @ 13.45 - 15.00


Argomenti
    Management Storage & File
Livello
300
Windows Server 2012 ci porta la rivoluzione dello spazio !
E’ il sistema operativo che più ha modificato l’approccio alla gestione dello storage portando a livello del sistema operativo funzionalità tipiche delle SAN; questo favorisce l’indipendenza dall’hardware e la portabilità dei sistemi, soprattutto in ambiente virtuale.
Vedremo come un insieme di dischi, anche di tipologie differenti (SATA, SAS), può essere raggruppato in uno Storage Pool, una risorsa unica che può essere usata per creare uno Storage Space: uno spazio disco virtuale a disposizione del sistema operativo. Analizzeremo come gestire gli Storage Space, come aggiungere spazio disco, vedremo le funzionalità di Resilience e di Thin Provisioning ed il nuovo Resilient File System (ReFS).

Contenuti:
    Storage pool
    Storage space
    Unified management
    Data Deduplication
    Resilience
    Thin Provisioning
    Resilient File System (ReFS)
    Offloaded Data Transfer (ODX)
WS19
SMBv3, File Sharing e High Availability Storage
Sala A
26 ottobre @ 09.00 - 10.15


Argomenti
    Storage & File
Livello
300
Windows Server 2012 introduce SMBv3 che migliora enormemente la scalabilità e l’affidabilità dell’accesso a file share. Questo abilita l’utilizzo di File Server per ospitare dati applicativi (Database, Hyper-V VM, IIS Share, ...) garantendo robustezza e prestazioni.
Con gli Scale Out File Server, un nuovo modello di File Server basato su Windows Failover Cluster ed i Clustered Shared Volume (CSV), è anche molto semplice scalare aumentando il numero dei nodi che gestisce lo share.
Vedremo le nuove funzionalità del CSV File System ed il supporto di VSS for SMB file share.
Analizzeremo il nuovo SMB over RDMA che permette di incrementare le performance di accesso alla share in maniera tale da essere simili a un accesso locale.

Contenuti:
    Scale Out File Server
    Windows Failover Cluster
    Clustered Shared Volume (CSV)
    VSS for SMB file share
    SMB transparent Failover
    SMB Scale-out
    SMB over RDMA
WS20
IIS 8 Web Sites in Windows Server 2012 e Windows Azure
Sala A
26 ottobre @ 16.45 - 18.00


Argomenti
    Cloud, Azure, Office365 Web
In questa sessione vedremo come IIS8 introduca, oltre agli importanti miglioramenti per sicurezza, scalabilità e semplicità di gestione, nuove possibilità di approccio alla gestione delle Web Farm; affiancheremo inoltre Windows Azure, la piattaforma cloud di Microsoft, per mostrare come la novità, rappresentata dagli Azure Web Sites, semplifichi notevolmente la governance di molti scenari in cui sono necessarie applicazioni web in tempi rapidi.

Contenuti:
WS22
Failover Clustering Improvements in Windows Server 2012
Sala A
26 ottobre @ 14.30 - 15.45


Livello
300
Nonostante la funzionalità di Failover Cluster delle precedenti versioni di Windows Server sia una soluzione robusta per implementare l’alta affidabilità di file server, database server e application server, in Windows Server 2012  è stata notevolmente migliorata. Maggiore scalabilità, migrazioni da precedenti versioni di Windows, migliore integrazione con Active Directory, supporto al CSV2 per Hyper-V, placement policy e monitoraggio delle macchine virtuali, aggiornamento dei nodi del cluster  e multi-site clusters saranno gli argomenti di questa sessione, ricca di demo e best practices per configurare al meglio le nuove features e creare soluzioni estremamente affidabili.

Contenuti:
WS91
Double-Take migrazioni per ambienti Microsoft
Sala A
25 ottobre @ 10.30 - 11.00

Anne-Elisabeth CaillotAnne-Elisabeth Caillot
Vision Solutions

Argomenti
    Hyper-V Management
Livello
200
Scoprite, con le soluzioni Double-take Move, come fare migrazioni X2X a caldo. Double-Take mette a disposizione un tool di migrazione facile da usare, completamente integrato nel SCVMM, per migrare generici ambienti di produzione alla piattaforma Cloud Microsoft Azure, o per migrare sistemi VMware a piattaforma Hyper-V, il tutto con un downtime trascurabile per l’utente.

Contenuti:
WS92
Veeam: soluzioni a 360° per la virtualizzazione di Microsoft
Sala A
26 ottobre @ 16.00 - 16.30


Argomenti
    Hyper-V Management
Livello
200
Ogni infrastruttura virtuale per garantire un servizio affidabile, deve basarsi su due capisaldi: data protection efficiente, e attento monitoraggio. Veeam, già leader affermato in questi due settori sulle piattaforme Vmware, ha già da tempo allargato il suo offering anche alla piattaforma Hyper-V, e ha messo a disposizione degli ambienti virtualizzati Microsoft tutte le funzionalità uniche sul mercato che da sempre contraddistinguono l'offerta Veeam. In questa sessione verrà offerta una panoramica dei vantaggi offerti da entrambi i vendor, e di come Veeam permetta di ottenere il meglio da Hyper-V, andando ben oltre il semplice concetto del backup o del monitoraggio classico.

Contenuti: